The world's mostpowerful website builder.
Girare in Pista
Regolamento Prove Libere Moto

Per tutti i partecipanti alle giornate in pista è necessario presentarsi in perfette condizioni psicofisiche e con la moto in perfette condizioni tecniche. É fondamentale che venga presa visione del regolamento dell'autodromo e che vengano rispettate le regole del comportamento dettate dalla "pista" e dal buon senso. Per prima cosa va consegnata agli addetti Ligurbike l'apposita liberatoria, compilata e firmata.

Si entra in pista mantenendosi sul lato da cui si è entrati, assicurandosi di non intralciare chi giunge a velocità superiore, il primo giro va percorso a velocità moderata per scaldare le gomme e per verificare le condizioni della pista. Se ci trovassimo nella condizione di dover uscire, o di fare dei giri lenti, dobbiamo segnalarlo con la mano alzata. Al tempo stesso se procediamo in andatura ridotta rispetto ad altri dobbiamo lasciare spazi di inserimento interni ed esterni alla nostra traiettoria.

Tutti i piloti sono obbligati a partecipare al briefing.

Divieti imprescindibili
  • Vietato cambiare traiettoria improvvisamente
  • Vietato frenare bruscamente sul rettilineo
  • Vietato impennare volontariamente
  • Vietato stare in scia ad altre moto
  • Vietato inserirsi in curva o effettuare sorpassi con manovre azzardate
  • Vietato sostare nella pit lane
  • Vietato fermarsi in pista (in caso di inconvenienti meccanici segnalare con la mano alzata, portarsi fuori traiettoria e attendere l'intervento dei commissari)
Per tutti vale la regola:
usare la testa, il buon senso e... accelerare!
Le bandiere di gara

Le bandiere vengono mostrate o sventolate, a seconda delle situazioni, dai commissari lungo il percorso della pista e sulla linea del traguardo, per poter comunicare con i piloti. Ogni bandiera informa su cosa sta accadendo sul tracciato e sulle decisioni prese dalla direzione di gara.

Bandiera rossa

Indica che è stata presa la decisione di arrestare il turno di prove o gara, si deve rallentare, terminare il giro e rientrare nei box. I sorpassi sono vietati.

Bandiera gialla

Situazione di pericolo sul percorso, non è possibile effettuare sorpassi. Se esposta ferma, indica pericolo non grave, sventolata indica pericolo più grave.

Bandiera gialla con righe rosse

Se esposta indica la diminuzione di aderenza della superficie stradale della pista, dovuta solitamente alla presenza di olio.

Bandiera blu

Indica che un pilota sta per essere doppiato, qualora un veicolo a pieni giri si trova dietro ed è più veloce, il pilota davanti deve favorirne il passaggio.

Bandiera bianca

Indica che sul tracciato sono presenti mezzi lenti, quali ad esempio safety car, ambulanza o veicoli dell'autodromo.

Bandiera diagonale bianca e nera

Indica il comportamento antisportivo di un pilota, è un avvertimento, se l'interessato non se ne cura può essere penalizzato con la bandiera nera.

Bandiera nera

Indica che un pilota ha infranto gravemente il regolamento e deve immediatamente abbandonare la pista rientrando nei box.

Bandiera verde

Indica la ripresa normale della gara con la cessazione di pericolo precedentemente segnalato (bandiera gialla o rossa). La pista è libera.

Bandiera nera con cerchio arancio

Viene esposta per i piloti che hanno evidenti problemi e devono quindi rientrare ai box, onde evitare pericolo per se stessi e/o gli altri.

Bandiera a scacchi

La bandiera a scacchi bianca e nera segnala la fine della gara, viene esposta non appena il primo veicolo taglia il traguardo.

Prima di accendere la moto accendi il tuo cervello...
e poi attento a tutti quelli che non l'hanno ancora fatto.